Close

ottobre 26, 2016

La pulizia del naso

neti-lota

I benefici dei lavaggi nasali negli adulti consistono quindi nel ridurre non solo il semplice raffreddore ma anche nel prevenire la sinusite mascellare, la rinite allergica o infiammazioni delle basse vie respiratorie. Per questo è importante eseguire questo trattamento quotidianamente in casa.

Esistono vari metodi per la pulizia delle fosse nasali, il metodo sicuramente più antico (e forse anche il più efficace) per la pulizia delle cavità nasali è il Lota Neti, una speciale teiera che ha origini nelle tradizioni indiane. Va riempito con una soluzione salina che deve essere scaldata fino a circa 37 gradi (la temperatura corporea). Si aggiunge mezzo litro di acqua, un cucchiaino di sale marino da cucina ed un cucchiaino di bicarbonato. A questo punto occorre inserire il beccuccio all’interno di una narice e piegare a testa lateralmente: il liquido scorrerà con un flusso continuo attraverso le cavità nasali ed uscirà dalla narice opposta. Trattamento molto efficace ma poco comune in occidente. Un’alternativa più moderna è usare una siringa (privata dell’ago) e procedere con la stessa tecnica del Lota Neti con la sola differenza che saremo noi stessi con la pressione del pistone della siringa, a regolare il flusso della soluzione salina attraverso i seni nasali. Per i più pigri è consigliato recarsi in farmacia ad acquistare dei flaconi di apposita soluzione fisiologica, piuttosto che preparare in casa acqua e sale. Spesso questi contenitori hanno già il beccuccio da inserire nel naso. Costano di più, ma sono più pratici.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *